La storia


Condividi:
Share

La Storia del Gruppo

Il gruppo Facebook “Sei di Taranto se…” nasce il 25 gennaio del 2014 per mano di uno squinternato tarantino trapiantato a Milano da oltre 20 anni: Vincenzo Pirlo (che ascoltò un preziosissimo suggerimento, però…).

cropped-logo_standard.jpgEra un tranquillo sabato mattina e Vincenzo aveva da pochissimo varcato la soglia dei 48 anni. E’ un’età critica per qualunque persona, in cui, avvicinandosi la soglia del mezzo secolo di vita, ci si trova a fare un resoconto sulla strada percorsa fino a quel momento e dove si vuole andare da quel momento in poi.
E’ stato al termine di questo conto che il risultato più lampante si è rivelato essere un forte senso di appartenenza alla propria terra di origine  nonostante i tanti anni “lontano da casa”.
E’ bastata l’imbeccata di una persona importante per lui che gli ha suggerito di aprire un gruppo sulla propria città. Quel gruppo sarebbe stato uno svago e, perché no, un progetto che avrebbe potuto cambiare un po’ quel piattume che ormai assediava il panorama della sua vita.
Vincenzo ha aperto il gruppo quasi per gioco ed ha pubblicato dei post stile “amarcord” che miravano a condividere antichi ricordi di infanzia ma, soprattutto, miravano a condividere quel forte senso di “tarantinità” che mai si è spento in oltre vent’anni di lontananza dalla terra dei due mari.

Dopo una settimana, incredibilmente, gli iscritti erano già 10.000 e, dopo nemmeno due settimane, il gruppo ha toccato la vetta dei 20.000 iscritti (oggi quasi 30.000). Un risultato mostruoso e soprattutto inaspettato per lo stesso Vincenzo.
La gente di Taranto è stata come risvegliata e Vincenzo ha sùbito sentito quel bisogno di aggregazione e quella voglia di riprendersi la propria terra da parte di tutti i tarantini.

1965542_10201667809192516_1Da lì è partita una serie di iniziative che hanno contribuito a creare legami con alcuni iscritti di Taranto e subito si è creato un pool (oggi composto da Vincenzo PirloFrancesco Solfrizzi e Valentina Pastorizia) che, animato da una forte passione e da un entusiasmo senza limiti, ha cominciato a far lavorare la mente, insieme con il cuore, per creare progetti ed eventi che hanno portato gli iscritti a visitare prima il centro storico della città, poi a realizzare un inno alla felicità, danzando nei posti più caratteristici della città a ritmo di musica (Happy we are from Taranto), fino alla Marcia del 6 Aprile per la salute e per l’ambiente e tante altre proposte di alto impegno nel sociale sempre con l’intento di perseguire il nobile ideale di riappropriarsi della propria città.

banner_ant_completoLa prima importante iniziativa è stata organizzata proprio perché il gruppo “virtuale” avesse finalmente un impatto concreto con il sociale nel territorio Tarantino. Il 27 Aprile 2014, si è svolta, in Piazza della Vittoria “Sei di Taranto se…  Oggi sei con ANT“, una raccolta fondi in favore delle attività istituzionali della Fondazione ANT Onlus (Associazione Nazionale Tumori) dove, a fronte di una donazione, è stata consegnata una maglietta con il logo ufficiale del Gruppo “Sei di Taranto se…“.

marchio_gruppo_sdts-avis_10A settembre del 2014, in seguito all’incontro con un membro del gruppo, parte del direttivo dell’AVIS Comunale di Taranto, si decide di creare il Gruppo Donatori di Sangue “Sei di Taranto se… per AVIS” che ha portato alla realizzazione di una giornata di incontro e presentazione del progetto ed al tesseramento dei partecipanti.

A Novembre del 2014 si realizza finalmente la prima vera iniziativa in grande stile del Gruppo: la “Girotonda per la vita”. Un progetto decisamente impegnativo, ancora una volta in favore della Fondazione ANT Onlus, a cui si è lavorato per diversi mesi e che ha coinvolto diverse persone, ma che soprattutto ha ottenuto il sostegno non da poco di CONAD Italia, che ha sponsorizzato l’evento.
girotonda_banner_evento_comL’iniziativa ha avuto luogo la mattina di domenica 9 Novembre presso la  Rotonda del Lungomare Vittorio Emanuele III.
La realizzazione dell’evento è stata possibile, in primis, appunto grazie all’importante supporto dello sponsor esclusivo CONAD, che ha abbracciato fin da subito con entusiasmo questo progetto e quindi anche al supporto silenzioso del Gruppo SAPIO che ha messo a disposizione il materiale per realizzare una parte importante dell’evento stesso. Alla gente presente si sono uniti i Rematori della Magna Grecia e La Compagnia della Vela dell’Alto Jonio, nonché gli stessi volontari della Fondazione ANT e quelli della Protezione Civile.
La giornata ha avuto una colonna sonora che ha accompagnato tutta la manifestazione, grazie alla musica del “Francesco Greco Ensemble“, il noto quartetto del bravissimo violinista tarantino.
11013101_10153550204358810_3803938600386194755_oHa dato il via alla “GiRotondaSua Eccellenza Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto.
Lo scopo dell’iniziativa era quello di sensibilizzare la coscienza dei tarantini, in particolar modo degli iscritti al Gruppo Facebook “Sei di Taranto se…” (circa 27.000 in quel momento), affinché alla Fondazione ANT potesse arrivare un contributo che sarebbe stato successivamente destinato a sostegno di campagne di prevenzione delle patologie oncologiche.

A Febbraio del 2015, infatti, abbiamo realizzato quel sogno che ha animato quella giornata. Siamo infatti riusciti a concretizzare il nostro obiettivo finale, grazie ai fondi raccolti durante l’evento. Tutto il provento (Euro 1.800,00 circa) è stato destinato dalla Fondazione ANT di Taranto alla prevenzione delle malattie oncologiche, con la programmazione di giornate dedicate a questo.
Eravamo certi di poter realizzare il nostro obiettivo, ma non di superarlo e questo grazie a chi ne ha compreso il senso.
10426265_10152816750293810_1981784854863793846_nBene, la “Girotonda per la Vita” ha dato Vita a tre giornate dedicate al Progetto “Prevenzione Melanoma“, una delle neoplasie cutanee più frequenti ed anche tra le più aggressive, se non la più aggressiva.
Secondo i dati forniti dalla Dr.ssa Maria Letizia ZAVATTA PRETE – Delegata Provinciale Fondazione ANT Taranto – sono stati effettuati n. 54 screening, che hanno evidenziato 7 casi per i quali è stato necessario consigliare un ulteriore consulto chirurgico.

Nel frattempo, tra Novembre 2014 e Febbraio 2015, ci sono state altre iniziative.
maxresdefault2Per esempio un Flash Mob organizzato, il 19 dicembre 2014, in occasione delle feste Natalizie, in cui, insieme ad altri iscritti al Gruppo si è dato vita ad un Albero di Natale umano nella Piazza della Vittoria.
Poi è stata la volta di una serie di mini-contest per festeggiare il primo compleanno del gruppo, il 25 Gennaio e la festa degli innamorati, San Valentino. Per quest’ultima iniziativa, abbiamo chiesto agli iscritti di realizzare il post più romantico (video, foto, poesia, ecc…) per dichiarare il loro amore smisurato verso la propria città, abbinato ad un hashtag dedicato: #TarantoAmoreMio.

La stessa cosa è stata fatta per ricordare il Primo Compleanno del Gruppo, con un hashtag apposito: #BuonCompleannoGruppo ed è stato addirittura realizzato un video, con gli iscritti che hanno voluto partecipare, dedicato proprio a questa lieta ricorrenza.

12105960_10206719199730469_5195869904881709449_nSuperate le vacanze Pasquali, con un lunedì di Pasquetta presso la splendida villa di un nostro mitico iscritto del Gruppo), siamo partiti con una giornata di formazione sulle “manovre di disostruzione delle vie aeree in lattanti e bambini“, in collaborazione con la Salvamento Academy  ed una serie di screening gratuiti (30 Nutrizionali e 20 Ortottici) per i bambini, messi a disposizione dal Poliambulatorio Pediatrico di Buongiorno Dottore. 12105769_10206719199210456_5454761524122704968_nUn’altra fantastica occasione di vedere tante famiglie contente che hanno potuto così usufruire di un prezioso servizio, senza doversi sobbarcare un costo non indifferente.

Quindi siamo arrivati ad Agosto 2015. Dal 2 agosto fino al 12, abbiamo avuto l’opportunità di partecipare all’evento de “L’Isola che Vogliamo“, nella splendida cornice del Palazzo Saraceno (in via Duomo, nel cuore della città vecchia).
11828815_10206293259962241_1420900134269961384_nQui, alcune donne del Gruppo hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro maestria, nell’insegnare ai presenti (molti turisti) come si realizzano a mano le orecchiette tradizionali pugliesi (da noi le “chiancareddde“).
Ogni serata ha visto una partecipazione decisamente elevata, nonostante il caldo e l’impietoso scirocco.

A ferragosto poi abbiamo realizzato una bellissima festa con tanto di tradizionale bagno di mezzanotte, dove siamo riusciti ad avere con noi anche alcuni iscritti tarantini  fuorisede! Questo è servito a consolidare il legame con la propria terra anche per quei concittadini che, per tantissime ragioni, sono stati costretti ad allontanarsi dalla loro terra, terra di cui sentono sempre molto profondamente la mancanza.

E siamo arrivati al giorno di Santa Cecilia, il 22 Novembre, che a Taranto segna l’inizio delle festività natalizie. Sempre ospiti del bellissimo Palazzo Saraceno, in Città Vecchia, abbiamo realizzato la tradizionale Pettolata di Santa Cecilia, con il validissimo e importantissimo supporto di alcuni iscritti che hanno dimostrato un entusiasmo ed uno spirito di partecipazione che ci ha ripagato di tanti sforzi.

Sono stati offerti a tutti i presenti, gratuitamente, quasi 15 Kg di Pettole accompagnati da Vino Primitivo Amabile di produzione locale e Cioccolata calda. L’iniziativa è stata assolutamente coinvolgente, ancor più per il sottofondo del suono delle Pastorali Tarantine che hanno accompagnato tutta la serata.

Le festività natalizie non sono andate sprecate. Proprio in occasione dell’ultimo dell’anno (salutavamo un fantastico 2015), abbiamo realizzato un video di una canzone creata e interpretata dai 3 amministratori di questo gruppo: Vincenzo Pirlo, Francesco SolfrizziValentina Pastorizia.
La canzone “Buone Feste dal Gruppo Sei di Taranto se…“, che conteneva appunto gli auguri di Buone Feste, è stata realizzata sulla base musicale del conosciutissimo successo di Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti: “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Il video in questione è possibile visualizzarlo a questo link: https://youtu.be/KU01LvhnApo.

12593503_10153839628398810_6168877581594943722_oL’ultima fatica, in ordine di tempo, riguarda infine la festa, in occasione del secondo compleanno del Gruppo, organizzata presso il Politeama Vinelli di Talsano (TA). LA proiezione di alcuni video, che ricordavano le numerose iniziative realizzate dal Gruppo con tutti gli iscritti, è  stata intervallata dagli interventi di alcune associazioni locali, quali Protezione Civile, Jonian Dolphin Conservation, ArciGay, Progetto S.U.S.T.A.I.N., una band locale, i “D’Ali” (che proprio sulla bacheca del nostro Gruppo, hanno promosso il lancio del loro primo CD)…
dj-mistral_logoDurante questa serata è stata ufficialmente presentata la Web Radio ufficiale del Gruppo Facebook “Sei di Taranto se…” (www.spreaker.com/user/seiditarantose).
Ma la cosa più emozionante è stato il battesimo ufficiale del delfino MISTRAL, mascotte del Gruppo che, grazie a Jonian Dolphin Conservation, non sarà solo un delfino virtuale. Infatti i ricercatori dell’Associazione che si occupa dello studio e della tutela dei cetacei nel Golfo di Taranto, hanno ufficializzato che il prossimo delfino che verrà identificato e monitorato, sarà affidato al Gruppo “Sei di Taranto se…” e porterà il nome di MISTRAL
La fortuna di essere un Gruppo di Taranto, significa anche questo: non limitarsi ad avere la mascotte del gruppo riportato soltanto nel logo, ma la mascotte è vera e diventa un ulteriore stimolo per il rispetto del territorio in cui viviamo.

E anche in occasione della festa di San Valentino non abbiamo voluto dimenticarci del nostro Grande Amore: TARANTO. In questa occasione abbiamo lanciato sulla pagina del Gruppo un hashtag #TarantoInLove che invitava gli iscritti a pubblicare una foto che li ritraeva con il loro grande amore in uno dei luoghi più caratteristici della città. Il post che ha raccolto più “mi piace” è stato premiato anche in questa occasione, come accadde l’anno precedente.

Scarcellata Tarantina SolidaleA pasqua invece abbiamo voluto dedicarci alla tradizione tarantina legata soprattutto ai dolci. Infatti, nel cuore della città vecchia, sempre presso il Palazzo Saraceno, abbiamo organizzato la “Scarcellata Tarantina Solidale”. La sera di San Giuseppe abbiamo distribuito delle scarcelle (biscotti tipici tarantini) a fronte di una donazione per la Fondazione ANT Onlus di Taranto. Le scarcelle le hanno preparate alcune iscritte al gruppo e poi, alcune attività commerciali di Taranto hanno liberamente donato, per questa iniziativa, delle Zeppole, vista la coincidenza della data con la festa di San Giuseppe, che sono state a loro volta offerte gratuitamente alle persone che sono venute a trovarci.

associazioniAbbiamo speso almeno un paio di anni cercando di organizzare qualcosa che portasse alla partecipazione del maggior numero possibile di associazioni di volontariato o gruppi di cittadini attivi a Taranto e finalmente ci siam riusciti. Grazie alla competenza e creatività dei ragazzi dell’Associazione “Missione Girasole”, è nato il primo “Pic Nic in Città” a Taranto, il 25 Settembre 2016.
E’ stato fantastico coordinarci in ogni singola operazione tra tutti noi gruppi e associazioni. Una vera iniezione di vita e di entusiasmo che solo la passione sincera per le cose che portano beneficio a tutti ed un amore smodato per la città in cui viviamo potevano generare.
Chi l’avrebbe mai immaginato che si potesse davvero realizzare qualcosa di simile?

Tutto sommato una cosa molto semplice nella confezione ma che racchiude un significato che non deve assolutamente sfuggire.
Non risolveremo certo i problemi più gravi della nostra città, a livello di ambiente e salute, ma spesso il male più grande è proprio nelle teste della gente e noi crediamo che iniziative come questa possano fare tanto per cambiare quelle teste.

locandina_definitivaPer la prima volta (almeno da quando esiste “Sei di Taranto se…“) si è riuscito a realizzare qualcosa in totale condivisione tra gruppi e associazioni e, soprattutto, questo qualcosa si è rivelato un contenitore per condividere lo spazio con le altre associazioni di volontariato, ospitate in piccoli stand, all’interno della manifestazione.
La splendida partecipazione gioiosa e felice della gente che ha affollato la pineta con tovaglie colorate e cestini pieni di cibo, da far impazzire l’orso Yoghi, ha completato il quadro.

Un’esperienza incantevole e indimenticabile. Da ripetere presto. Tempo permettendo.

E come diciamo sempre…: IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE!

Questa è sicuramente una bellissima storia. Ed è appena cominciata…

Print Friendly, PDF & Email